Author Archives: Athena Produzioni

    -

    -

Ritratti di coraggio. Paola Saluzzi incontra Gianni Sasso atleta paralimpico

Ritratti di coraggio, II ep., II stagione – Sabato 2 giugno ore 17.30

Sportivo atleta para-olimpico, nato ad Ischia, Giovanni Sasso ha perso un arto a causa di un incidente in motorino all’’età di 16 anni. Oggi a 49, dopo aver partecipato alle maratone di New York, Berlino e Amsterdam, partecipa alle competizioni di triathlon e gioca nella nazionale paralimpica di calcio, dice di aver realizzato il sogno che aveva fin da bambino, essere un calciatore. Allenatore di atleti nella sua situazione, è esempio di grinta, determinazione e coraggio per ciascuno di noi. Paola Saluzzi lo incontra per Ritratti di coraggio, alla seconda stagione su Tv2000.

Gianni Sasso

Gianni Sasso


    -

Il 26 maggio arriva su Tv2000 la nuova stagione di “Ritratti di coraggio”

Il 26 maggio torna su Tv2000 “Ritratti di coraggio”, il programma con Paola Saluzzi arrivato alla II stagione. 10 nuove storie ispirate a vari temi, tutte legate da un filo rosso: il coraggio. La testimonianza di Sami Modiano sopravvissuto ad Auschwitz-Birkenau e il suo impegno per trasmettere alle nuove generazioni la memoria della Shoah. Gianni Sasso che dopo aver perso una gamba a 16 anni non ha mai rinunciato alla pratica sportiva, diventando calciatore, maratoneta e atleta paralimpico. Emanuela Sabatini impegnata nel favorire l’alfabetizzazione femminile e nel contrasto al fenomeno delle spose bambine in India, fino a diventare Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana. Gabriele Cristaldi, avvocato in carriera, amante della vita e dello sport, che, a seguito di un incidente in motocicletta, si ritrova immobilizzato su una sedia a rotelle, scoprendo in questa nuova condizione un’opportunità per affrontare una vera e propria rinascita, fondata sull’amore, la speranza e l’aiuto ad altri tetraplegici. Giacomo Lepri, presidente della cooperativa agricola CO.R.AG.GIO, nata in risposta alla disoccupazione dei giovani e con l’intento di rendere produttive le terre incolte, garantendo reddito, produzioni alimentari di prossimità e servizi per i cittadini. Alessandra Clemente, assessore alle politiche giovanili, polizia municipale e sicurezza urbana del Comune di Napoli. che all’età di 10 anni quando ha assistito alla morte della madre, uccisa per errore dalla camorra durante una sparatoria: un tragico episodio che ha segnato la sua esistenza vissuta sempre nel solco dell’impegno per la legalità e contro la camorra, sia con la fondazione intitolata alla madre Silvia Ruotolo, sia con l’attività di amministratrice pubblica. Massimo Vallati, fondatore e presidente di Calciosociale, realtà nata nel 2005 presso il “Campo dei Miracoli” a Corviale, ai piedi del “Serpentone”, che offre ai ragazzi e ai giovani delle periferie romane un nuovo modo di vivere il calcio come laboratorio di integrazione e di impegno per la legalità. Giuseppe Schifone, volontario della Croce Rossa, nonostante abbia completamente perso la vista in giovane età. Giuseppe Giangrande, il Maresciallo dei Carabinieri diventato tetraplegico nell’attentato davanti a Palazzo Chigi del 28 aprile 2013, giorno del giuramento del Governo Letta al Quirinale, e sua figlia Martina che da allora ha deciso di mettere da parte i suoi sogni e le sue aspirazioni per assistere e prendersi cura del padre. Adriano Valvasori, imprenditore, presidente di A.GI.TA, Associazione degli ex giocatori di azzardo e delle loro famiglie, per anni affetto da ludopatia, riuscendo a trovare la forza di uscire dal tunnel della dipendenza dal gioco attraverso un lungo percorso terapeutico. e il sociologo Maurizio Fiasco, nominato Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana, per la sua attività di studio e ricerca su fenomeni quali il gioco d’azzardo e l’usura, di grave impatto sulla dimensione individuale e sociale.

Paola Saluzzi

Ritratti di coraggio, ep. 1 – stagione II – Sami Modiano

Il ritratto vede come protagonista Sami Modiano, sopravvissuto al campo di concentramento di  Auschwitz. Il suo racconto si intreccia con le esperienze di quattro giovani ebrei, chiamati in futuro al difficile compito di sentinelle e paladini della memoria, quando non sarà più possibile attingere alla testimonianza diretta dei superstiti. Partecipano alla puntata anche Riccardo Pacifici, già Presidente della Comunità ebraica di Roma, e Piero Angela con un ricordo di suo padre, medico psichiatra, Giusto fra le Nazioni, che ha salvato molti ebrei istruendoli a fare i matti durante i controlli dei nazisti.

 


    -

Ritratti di coraggio: doppio appuntamento in questo weekend

Sabato 16 e domenica 17 doppio appuntamento per “Ritratti di coraggio”. Si apre così una consuetudine di programmazione che accompagnerà tutta la stagione della trasmissione di Paola Saluzzi fino al 15 ottobre.

Ospite della seconda puntata, in onda sabato (h. 9,10), è Anna Costanza Baldry, psicologa, criminologa e docente universitario, che ha sempre dedicato le sue ricerche e attività al contrasto della violenza sulle donne. Nel corso della puntata si ascolterà anche la testimonianza diretta di una vittima di stalking, uscita da questa pericolosa spirale di violenza, grazie alla condivisione di un percorso d’aiuto con la dott.ssa Baldry.

Domenica (h. 9,20) sarà invece la volta della terza puntata. Paola Saluzzi incontra Fiorella Tosoni, Presidente dell’Associazione Andrea Tudisco, fondata nel 1997 assieme al marito, per onorare la memoria del figlio morto per leucemia all’età di 10 anni. Questa struttura offre opera di assistenza e ospitalità a bambini affetti da gravi patologie e alle loro famiglie, spesso provenienti da città e stati molto lontani da Roma. Tra i servizi offerti dall’Associazione anche la clownterapia: la clowndottoressa “Pastafrolla”, alias Martina Giorgi, descrive gli aspetti più importanti di questa particolare quanto delicata attività.

 

Ritratti di coraggio

Anna Costanza Baldry

 

ritratti di coraggio

Fiorella Tosoni

 

 


    -

Rassegna stampa: “Ritratti di coraggio”

 

 

 

CORRIERE DELLA SERA

 

 

VERO TV (apri il PDF)

Vero Tv 6 settembre 2017

 

STOP (apri il PDF)

STOP_Paola Saluzzi

 

TV SORRISI E CANZONI (apri il PDF)

Tv Sorrisi e Canzoni 30 agosto 2017

 

 


    -

Rassegna stampa. “Ritratti di coraggio” (davidemaggio.it)

 

 

TV2000 ingrana la marcia. A partire dalle 9.10 di sabato 2 settembre 2017, Paola Saluzzi presenta Ritratti di Coraggio, un nuovo programma in dieci puntate dedicato a storie di chi non ha ceduto alla disperazione e ha risposto con forza alle provocazioni della vita. Tra i temi trattati l’immigrazione, la malattia, le persecuzioni razziali, il terremoto e il bullismo … (per continuare nella lettura clicca sul link qui sotto)

davidemaggio.it – la TV dietro le quinte

 


    -

Simona Atzori: la protagonista della prima puntata di “Ritratti di coraggio”

Puntata #1: Simona Atzori

sabato 2 settembre, 9,10 – domenica 3 settembre, 9,20

Nella prima puntata del nuovo programma di Tv2000, in onda tutti i sabati e le domeniche, Paola Saluzzi incontra presso l’Accademia Nazionale di Danza di Roma, Simona Aztori, danzatrice, pittrice, scrittrice. Un vero e proprio ritratto di “eccellenza”, in quanto la Atzori, nonostante sia priva di braccia fin dalla nascita, conduce coraggiosamente le sue attività artistiche, riuscendo a riscuotere grande notorietà anche a livello internazionale. Attraverso libri e conferenze, prendendo spunto dalla propria esperienza, motiva le persone a vivere pienamente senza preoccuparsi dei limiti imposti dagli occhi altrui.

Simona Atzori, danzatrice e pittrice

 

i prossimi appuntamenti con Ritratti di coraggio

16.09 e 17.09: Anna Costanza Baldry

30.09 e 01.10: Fiorella Tosoni

07.10  08.10: Fabio Ferro

14.10 e 15.10: Emma Alatri

21.10 e 22.10: Silvia Saini Damato

28.10 e 29.10: Flavia Rizzo

04.11 e 05.11: Angelo Di Giannantonio e Maria Grazia Viganò

11.11 e 12.11: Dawood Yousefi

18.11 e 19.11: Volontari TerrAttiva (Amatrice)


    -

“Ritratti di coraggio” di Paola Saluzzi, Tv2000

 

Un unico filo lega le storie e le persone raccontate nel corso delle puntate: il filo invisibile del coraggio ordinario, quotidiano, silenzioso, risolutivo, commovente e pieno di forza.

Paola Saluzzi racconta il coraggio che prende forma, spesso sottotraccia, direttamente nella società civile e nella realtà quotidiana, con la forza evocativa di 10 storie di personaggi perlopiù sconosciuti che operano, con le loro azioni e idee, per il bene comune, senza chiedere e ricevere nulla in cambio.

 

 

RITRATTI DI CORAGGIO I stagione

TV2000, 10 puntate a partire da sabato 2 settembre, ore 9,10

da un’idea di Giuseppe Tramontano

di e con Paola Saluzzi

scritto con Alessandro Buccini e Daniela Ciotola

regia di Mauro Raponi

post-produzione: Purple Neon Lights

 

in onda: sabato (h. 9,10) e domenica (h. 9,20) su TV2000

canale 28 digitale terrestre, Sky canale 140, Tivùsat 18

 

Il lancio Ansa del programma

 

RITRATTI DI CORAGGIO II stagione

TV2000, 10 puntate a partire dal 27 maggio 2018

da un’idea di Giuseppe Tramontano

di e con Paola Saluzzi

scritto con Alessandro Buccini e Daniela Ciotola

regia di Mauro Raponi

post-produzione: Purple Neon Lights

 


    -

Jan Fabre all’Hermitage: il racconto visivo di una grande mostra evento

Schermata 2017-02-28 alle 00.40.43

Jan Fabre / Hermitage

Jan Fabre arriva all’Ermitage come uno degli artisti più interessanti della scena europea; scena di cui la città di San Pietroburgo rappresenta l’estrema frontiera orientale. La sua grande mostra, in corso sino al 9 aprile 2017, inserita nel tradizionale percorso espositivo del museo russo e a quello intrecciata per ispirazione e rimandi di contenuto, conferma lo storico legame culturale e politico fra Russia ed Europa, vivo fin dalla nascita della città e del magnifico museo statale.
Per questo straordinario evento Jan Fabre sceglie liberamente di confrontarsi con i suoi maestri storici, quei pittori del Secolo d’Oro così importanti per l’Ermitage fin dai tempi di Caterina la Grande e fondamentali per i valori cromo-luministici introdotti in pittura. La sensibilità di un artista contemporaneo che si muove oggi con estrema disinvoltura fra diversi linguaggi, dal segno grafico alla fotografia, dalla scultura al video, dalla performance al teatro, secondo il curatore Dimitri Ozerkov offre la possibilità di riconsiderare i classici attraverso il solo inserimento di opere contemporanee, molte delle quali realizzate appositamente per l’occasione. Il documentario Jan Fabre/Hermitage, per la regia di Mauro Raponi, crea un arco visivo e critico per documentare il peso culturale di questo evento, coinvolgendo i suoi protagonisti. Attraverso il racconto della fase di allestimento della mostra, avvenuta sotto la guida attiva dello stesso artista, il video rivela situazioni e incontri normalmente negati al visitatore, offrendo un punto di vista privilegiato dal quale emerge tutta la personalità dell’artista, la sua urgenza creativa e la cura maniacale per il dettaglio.

 

logoskyartehd2

In onda su Sky Arte HD (primavera 2017)

Scritto da: Melania Rossi e Mauro Raponi
Regia: Mauro Raponi
Riprese: Carlo Sgambato, Mauro Raponi
Fotografia: Carlo Sgambato
Suono: Fabio Fortunati
Montaggio: Domenico de Orsi, Mauro Raponi
Assistente alla regia: Daniela Ciotola
Consulenza musicale: Cristian Paraskevas
Distribuzione: Athena produzioni

Love is the power supreme 1(1)

Schermata 2017-02-27 alle 19.08.19

 


    -

Tracey Emin e Vanessa Beecroft: 2 grandi star internazionali dell’arte protagoniste della VI puntata di Fuori Quadro dedicata al tema del “Selfie”

Fuori Quadro II stagione – Episodio VI: Selfie

Il tema del sé attraversa tutta la storia dell’arte. La dimensione personale dell’artista e la sua affermazione d’identità attraverso l’opera. Dagli autoritratti che ricalcano i percorsi di vite accidentate come in Shiele, Kirchner, Frida Khalo a indagini sulla propria immagine da Bacon a Warhol sino a modalità meno esplicite di auto rappresentazione attraverso l’immaginario intimo dell’artista.

Se nella storia dell’arte il ritratto viene da molto lontano, l’autoritratto invece ha un suo periodo storico rintracciabile nel rinascimento, quando acquista la dignità di un ruolo autonomo e protagonista.

Con il manierismo, la pittura si confronta con l’ansietas e l’autoritratto trova nuovi escamotage per rappresentare le difficoltà del soggetto.

Una valenza particolare acquista l’autoritratto con la scoperta della psicoanalisi di Freud.

L’autoritratto serve come ancoraggio a fermare le oscillazioni della psicologia dell’artista, sottrarlo alla insicurezza della vita in un luogo riparato da ogni contraccolpo. Esempio ne è l’opera di Francis Bacon.

L’autoritratto trova una sua pratica costante fino all’arte contemporanea, passando da una strategia autoreferenziale celebrativa sino all’uso ludico dell’autoritratto, al travestimento.

Achille Bonito Oliva ha affrontato il tema con Tracey Emin e Vanessa Beecroft, due tra le più conosciute e celebrate artiste a livello internazionale.

 

Ospiti: Tracey Emin e Vanessa Beecroft

Arti e mestieri: Eloise Reverie Vezzosi (blogger)

rai3

Domenica 19 luglio 2015, ore 13,25 – Rai 3

Un programma di e con Achille Bonito Oliva, scritto con Cecilia Casorati, Paola Marino, Alessandro Buccini. Con la partecipazione di Marta Perego. Regia di Domenico De Orsi.

Tracey Emin

L’artista inglese Tracey Emin

Vanessa Beecroft

L’artista italiana Vanessa Beecroft