3 – Arte e natura

Fuori Quadro II stagione – Episodio III: Arte e natura

L’arte ha sempre nella sua storia rappresentato la natura, le pitture rupestri ne sono l’esempio più lampante. Poi progressivamente la natura è diventata il teatro visivo entro cui collocare l’uomo. A fine del ‘400 è con Leonardo che il paesaggio diventa un genere, trova la sua evoluzione in tutta la pittura europea.

Nell’arte contemporanea con l’impressionismo l’arte esce dallo studio, dall’atelier e ha un rapporto diretto con la natura. La natura non è solo la cornice entro cui l’artista opera, ma nel contemporaneo, è ritornata ad essere un valore da segnalare in termini sociali, uno spazio da riconquistare.

Con un excursus temporale Achille Bonito Oliva racconta il rapporto tra l’artista e la natura, approfondendo il tema con l’artista tedesco Wolfang Laib e il giapponese Hidetoshi Nagasawa, che dal Giappone raggiunse negli anni Settanta l’Italia in bicicletta e da allora ne ha fatto la sua residenza stabile.

Un focus sulla Land Art americana e il suo massimo esponente Richard Long, insieme alle schede di approfondimento e l’Opera Aperta con un video di Hans Op De Beeck completano il percorso tra Arte e Natura.

Marta Perego per la rubrica “Arte e Mestieri” intervista Memmo Mancini, esperto “coloraio” che ha lavorato al fianco dei più grandi artisti del Novecento italiano.

 

 

Ospiti: Hidetoshi Nagasawa e Wolfang Laib

Arti e mestieri: Memmo Mancini (maestro coloraio)

rai3

Domenica 28 giugno 2015, ore 13,25 – Rai 3

Un programma di e con Achille Bonito Oliva, scritto con Cecilia Casorati, Paola Marino, Alessandro Buccini. Con la partecipazione di Marta Perego. Regia di Domenico De Orsi.

 

Hidetoshi Nagasawa

L’artista giapponese Hidetoshi Nagasawa

Wolfang Laib

L’artista tedesco Wolfang Laib