4 – Sconfinamenti

Fuori Quadro II stagione – Episodio IV: Sconfinamenti

L’arte ha sempre cercato compagnia seppure per un lungo periodo che va dal medioevo al rinascimento c’è stata una grande competizione tra pittura, scultura e architettura.

Ispiratore dell’eclettismo dell’arte contemporanea è Wagner produttore di un’arte totale, Wagner è quello che sintetizza nelle sue opere tutti i linguaggi possibili.

La rivoluzione industriale stimola l’artista ad assumere un atteggiamento globale. La volontà è quella di estetizzare il quotidiano.

Nel contemporaneo diversi gruppi hanno assorbito questo suggerimento, questo stimolo allo sconfinamento, gruppi che tra Situazionismo, Fluxus, Gutai e Mono Ha mettono in pratica un’idea sistematica di sconfinamento oltre ogni specifico linguistico.

L’eclettismo diventa la matrice delle nuove generazioni che dalle avanguardie storiche arrivano fino a oggi. E l’artista sudafricano William Kentridge, ospite di questa puntata, è tra le massime espressioni attualmente in circolazione di questa tendenza contemporanea che mira a comporre, mescolare ed utilizzare linguaggi diversi, sconfinando nell’altrove.

Esplorando diversi ambiti: cinema, musica, teatro, architettura ed altre discipline, sarà evidenziata l’influenza che l’arte ha avuto e continua ad avere suoi diversi linguaggi contemporanei.

 

Ospiti: William Kentridge e Antonio Marras

Arti e mestieri: Lorenzo Gigotti (editore d’arte)

rai3

Domenica 5 luglio 2015, ore 13,25 – Rai 3

Un programma di e con Achille Bonito Oliva, scritto con Cecilia Casorati, Paola Marino, Alessandro Buccini. Con la partecipazione di Marta Perego. Regia di Domenico De Orsi.

William Kentridge

L’artista sudafricano William Kentridge

Antonio Marras

Lo stilista italiano Antonio Marras